Museo Civico di Sinnai

Mi piace (facebook)
logo facebook: visita la pagina Facebook del Museo Civico di Sinnai
condividi sui social network
FacebookMySpaceTwitterLinkedinPinterest

  • Diminuisci la dimensione del testo
  • Torna alla dimensione predefinita
  • Aumenta la dimensione del testo


il museo

Il museo civico si trova nel pieno centro storico di Sinnai, all'interno di un edificio che rappresenta un simbolo del passato per la memoria della comunità: lo stabile di via Colletta risale, infatti, nel suo primo impianto, al diciannovesimo secolo ed era il luogo di deposito e distribuzione della colletta ecclesiastica, poi adibito a caserma dei Cavalleggeri di Sardegna e, infine, a locale stazione del Corpo dei Carabinieri. Proprio per questa sua valenza è sembrata la sede più indicata, una volta terminati i lavori di restauro e di adeguamento, per accogliere le due sezioni – la collezione archeologica e la pinacoteca – che costituiscono il patrimonio del museo.

La collezione archeologica raccoglie reperti, rinvenuti nel territorio di Sinnai durante le diverse campagne di scavo e di censimento, per un arco cronologico che parte dal neolitico recente (circa 3500 avanti Cristo) e arriva all'alto medioevo (settimo-ottavo secolo dopo Cristo).

Il percorso espositivo è stato concepito con l'idea che i manufatti esposti hanno un valore che va ben al di là dell'oggetto in sé: rappresentano in realtà chiavi per leggere il territorio e il paesaggio nell'insieme delle sue valenze storiche, archeologiche, artistiche, etno-antropologiche, ambientali e paesaggistiche.

Per questo motivo il percorso di visita è corredato da pannelli didascalici che permettono al visitatore di contestualizzare nell'ambito territoriale i reperti esposti; tale percorso è fruibile anche a un pubblico di diversamente abili – non vedenti e ipovedenti – mediante un tappeto in materiale plastico che, con differenti motivi a rilievo, indica i punti salienti dell'esposizione e pannelli didascalici in braille corredati da immagini realizzate a rilievo e con colori particolari. Il museo è, inoltre, dotato di un multimediale interattivo che consente di personalizzare il percorso di visita e approfondire i contenuti dell'esposizione.

La pinacoteca è stata di recente arricchita dall'acquisizione della produzione quasi completa di pitture e sculture dell'artista Franco D'Aspro, artista di notevole rilievo nel panorama nazionale e internazionale dalla prima metà del ventesimo secolo fino alla metà degli anni Ottanta, al quale è stato dedicato un ampio settore espositivo. La collezione artistica consta, inoltre, del Fondo Perra – un collettivo di pitture di vario pregio che risalgono a un periodo tra il diciassettesimo e il ventesimo secolo – e di una quadreria con pitture, disegni e stampe di artisti sardi del ventesimo secolo.

La missione culturale del museo civico è affidata anche alle innumerevoli iniziative che l'istituzione organizza e ospita negli spazi polivalenti di cui dispone e che diventano, pertanto, un luogo privilegiato di incontro per la comunità e in cui vengono allestite mostre temporanee, si organizzano presentazioni di opere di autori sardi, dibattiti e convegni, si realizzano concerti musicali e spettacoli teatrali – è ormai collaudata la collaborazione con il Teatro civico – e si incoraggiano confronti interculturali. Nella pianificazione annuale si rendono partecipi le varie associazioni del luogo che collaborano in maniera fattiva a tutte le attività promosse.

Il museo civico, inoltre, ha coltivato negli anni un dialogo continuo con le istituzioni scolastiche del territorio e propone alle classi della scuola dell'obbligo laboratori didattici su temi archeologici, artistici, etnografici e ambientali progettati nell'ottica della divulgazione e rispetto del patrimonio culturale e ambientale. Il museo propone anche laboratori per tutti che rappresentano momenti divertenti e di socializzazione e costituiscono, soprattutto, un'importante occasione di confronto e scambio tra generazioni diverse sui temi della tradizione. Tutte le attività didattiche sono organizzate in aule dotate di attrezzature informatiche multimediali e interattive e si avvalgono del supporto di personale esperto.

Allegati:
Scarica questo file (Il museo civico di Sinnai.pdf)approfondimenti111 Kb